Il racconto della tre giorni di Assinter a Bruxelles, Roma, 27 novembre

27/11/2017

Dal 20 al 22 novembre una delegazione guidata dal Presidente di Assinter Italia e Vice-Presidente del network Euritas Simone Puksic ha visitato le città di Bruxelles e Anversa con l'obiettivo di stabilire relazioni istituzionali con i policy makers europei e aumentare il livello di cooperazione internazionale sui temi dell'innovazione digitale.  

“L’Europa digitale - ha affermato Puksic - è una gigantesca opportunità che le Regioni devono saper cogliere, svolgendo una preziosa funzione di raccordo tra le politiche nazionali e quelle europee, attraverso un processo di federalismo digitale che valorizzi appieno i territori e i cittadini".

Un ruolo, quello internazionale, che si conferma asset fondamentale nella strategia di innovazione digitale per il sistema Paese portata avanti da Assinter. Già oggi, d'altronde, riprende l'agenda europea attraverso la presenza del Presidente Puksic al CEB Meeting di Euritas a Zagabria, con l’obiettivo di allargare il network a nuove realtà IT in-house europee. Mentre l’anno prossimo, in autunno, si svolgerà il CIO Euritas Summit 2018 che, grazie anche al ruolo propulsivo svolto dalla delegazione di Assinter a Bruxelles nei giorni scorsi, troverà sede presso il Parlamento europeo.

Nel corso della missione a Bruxelles, sono state molteplici le relazioni stabilite con attori istituzionali, organi decisionali della Commissione Europea, parlamentari europei, stakeholders, società di consulenza, agenzie federali e società IT in-house.

Per il Parlamento europeo, la delegazione di Assinter ha incontrato le Eurodeputate italiane Isabella De Monte e Patrizia Toia, indagando in modo più specifico le politiche dell’innovazione e le competenze digitali ed ipotizzando una partnership istituzionale attraverso il ruolo europeo del network Euritas.

Per la Commissione europea, le relazioni sono state improntate sulla base delle varie verticalità ICT, avviando dialoghi proficui con Manuel Mateo del Gabinetto del Commissario UE per l’economia e le società digitali Mariya Gabriel e con Heads of Unit della DG Connect quali Miguel Gonzales Sancho Responsabile per eHealth, Well-Being & Ageing, Lucilla Sioli Responsabile per Digital Economy & Skills, Andrea Servida Responsabile eGovernment & Trust DG Connect, Oluf Nielsen Responsabile Digital Policy Development & Coordination, oltre che Arnaud Sen della Direzione eHealth e Nino Zambara, Flavia Vianello, Graziana Lonero della Direzione Smart Mobility and Living. Accanto al tema della partecipazione al prossimo CIO Euritas Summit 2018, il confronto bilaterale ha riguardato la possibilità di cooperare su progetti comuni in ambito di “smart mobility”, partecipando all'Hub europeo sul mobile health e sull'invecchiamento della popolazione; in progetti sull’eGovernemnt per la condivisione delle best practices in ambito locale; la partecipazione al Digital Skills and Jobs Coalition Conference del 7 dicembre a Bruxelles e ad altri importanti meeting di carattere europeo. Agli esponenti della Commissione europea è stato altresì esposto il panorama degli interventi di innovazione digitale che caratterizzano il nostro Paese, le sfide ancora da cogliere e il carattere strategico che è in grado di giocare l’intero comparto IT In-house.

Cruciali sono stati anche i rapporti avviati con rilevanti agenzie governative e società federali IT in-house, come la Agentschap Informatie Vlaanderen-Agenzia digitale del Governo delle Fiandre, nella persona di Barbara Van den Haute, o la Digipolis ACPaaS di Anversa rappresentata da Nicolas Uzelac. La prima è un’Agenzia digitale controllata dal Governo delle Fiandre che si occupa di una pluralità di verticalità e di servizi al cittadino, ed ha manifestato alla delegazione di Assinter la sua intenzione di entrare a far parte del network Euritas. La seconda è, invece, una Start Up operante nel distretto municipale di Anversa che ha sviluppato un intero ecosistema di prestazioni open source, nell'ambito di un portale di servizi al cittadini che rappresenta un nuovo modello di inter-operabilità a livello europeo. Interessante anche il confronto con Frank Leyman, del Belgian Federal Public service Strategy and Support, che ha delineato le modalità con cui tale Dipartimento governativo suggerisce input sulla digitalizzazione necessaria ai policy makers e contribuisce al back-office infrastrutturale con un elevatissima percentuale di progetti in outsourcing.

Ulteriori confronti sono avvenuti con importanti società di consulenza, di rappresentanza di interessi e di lobbying ICT a livello europeo quali The Lisbon Council e la delegazione di Confindustria presso l’Unione europea, rispettivamente nelle persone di Stefanie Lepczynski, Francesco Mureddu e di Cinzia Guida per Confindustria. Entrambe queste realtà hanno manifestato tutto il loro interesse a coinvolgere Assinter nelle loro attività di ricerca, stabilendo forme di partecipazione su progetti comuni ed esprimendo vivo interesse per l’Assinter Academy quale importantissimo percorso di formazione e divulgazione di conoscenze ICT.

Infine, a testimonianza dell’importanza che per Assinter riveste il livello di governance territoriale e regionale, la delegazione guidata dal Presidente Puksic ha incontrato la rappresentanza europea della Provincia Autonoma di Bolzano e la Direttrice dell’European Regions Research and Innovation Network Pirita Lindholm. L'ERRIN, in particolare, coordina 14 gruppi di lavoro e rappresenta 130 membri regionali, supportando le regioni nello sviluppo di ecosistemi locali che permettano un'innovazione aperta e collaborativa e garantendo una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva in tutte le regioni europee.

Infine, la delegazione di Assinter ha incontrato i rappresentanti del Comitato delle Regioni Michael Jansen e Maria Lozano, con cui sono state affrontate future sinergie attinenti al Single Digital Market ed ipotizzando progetti relativi all’implementazione della banda ultra larga su base regionale, favorendo modelli collaborativi tra Università, settore pubblico e comparto privato.

Immagini